perle e pirati
Il Progetto Pedagogico

L’asilo nido nasce dall’idea , affermata e condivisa dalla letteratura scientifica, che la prima infanzia presenta forti potenzialità di sviluppo e che i bambini devono essere considerati  come soggetti attivi e competenti con caratteristiche e modi propri, in alcun modo inseribile in schemi rigidi e preconfezionati.
Il principio cardine del nostro sistema educativo è la centralità del bambino nella propria educazione, ed è su questo che si basa la programmazione educativa, l’organizzazione dei tempi e degli spazi.
Il metodo dell’ascolto e dell’osservazione ci guidano  nella conoscenza del bambino e del suo percorso al nido, dal momento dell’inserimento e durante tutto l’anno. Questi strumenti pedagogici ci forniscono gli elementi necessari per modulare le modalità di intervento, indirizzare la programmazione e strutturare le proposte attraverso incontri periodici dell’èquipe pedagogica.
A tal fine  riteniamo di fondamentale importanza dare valenza educativa al gioco, in quanto codice comunicativo primario del bambino, e alla sua libera espressione.  Dando al bambino la possibilità di organizzare liberamente e autonomamente un certo lasso di tempo, senza che l’adulto interferisca in modo intrusivo, pur vigilando costantemente sul suo operare.  La creatività, l’autonomia, la fantasia, l’esplorazione, l’avventura e il movimento  sono solo alcuni dei bisogni ai quali intendiamo rispondere e che, nella società odierna, vengono troppo spesso sottovalutati.
Le interazioni con gli altri bambini, la possibilità di approcciarsi ai giochi in modo spontaneo, le proposte educative e l’organizzazione routinaria della giornata permettono una crescita armonica ed equilibrata delle varie competenze su cui poggia lo sviluppo psico-fisico del bambino.
Lo sviluppo, inteso come apprendimento e crescita, può avvenire soltanto attraverso la relazione con gli “altri significativi” e, in tal senso, il nido ha il fine di aiutare ogni singolo bambino a crescere in stato di benessere, ad acquisire le abilità, le conoscenze, le competenze affettive e relazionali utili per la costruzione di un’esperienza di vita ricca ed originale.
All’interno del nostro progetto inseriamo anche i genitori, fruitori passivi ma infinitamente importanti. La creazione di un rapporto basato sulla fiducia e il rispetto è tra i nostri obiettivi. A tale scopo ci teniamo a una comunicazione diretta e quotidiana e con l’organizzazione di riunioni e colloqui personali. Il nido è sì centrato e rivolto alle esigenze del bambino ma per fare in modo che ciò avvenga è necessaria la costruzione di un buon rapporto tra educatrici - bambini – genitori
richiesta informazioni